Tag

, , , , , , , , , ,

E poi succede che esci di casa la mattina verso le nove, prendi la bici, il vento ti abbraccia lievemente in questa domenica che sa di cornetto e cappuccino, percorri una ciclabile, ti senti contenta, ti chiedi perché e pensi che andare in negozio da Jessica la domenica ti mette allegria, infatti la trovi lì e ti dice che é arrivata già da un po’, ha spostato un mobile grosso così e ti chiedi come avrà fatto da sola, percorrere quei metri dentro  il negozio stipato di scatoloni ancora chiusi. Naturalmente una pausa al bar dei “vecchietti” é d’obbligo. E anche qui: mica Jessica va sempre allo stesso bar a fare le sue pause; c’é quello proprio di fronte che é comodo per una pausa veloce, si mette davanti alla vetrina mentre prende il caffé, pronta a scappare se vede clienti davanti al negozio. C’é il Cotton club appena dietro l’angolo, dove si ferma a chiacchierare nelle giornate in cui ha deciso di prendersi una pausa più lunga, così da rimanere incantata davanti al maxi schermo; c’é l’altro verso la piazza “nonsocomesichiama”, e poi quello di questa mattina, che ancora mi mancava conoscere. Jessica é così: piena di sorprese, sempre, anche quando si tratta di prendere un semplice cappuccino. Torniamo e mi dice come se nulla fosse che vuole spostare “quel” mobile: una cassettiera gigantesca,  nell’altra vetrina. La guardi perplessa perché il mobile é pieno zeppo di cose: fiori, tazze, insomma le conoscete le cose di Jessica..in un centimetro ce ne possono stare impilate anche 5 o 6, di cose, tutte naturalmente tintinnanti e delicate. Ti metti all’opera e impili pure te, ti chiedi come farà a ritrovare i vari articoli. Fa niente: sei certa che magicamente ogni cosa ritroverà il suo cantuccio, pensi alla bacchetta magica di Mary Poppins…. sposti il mobile nel pochissimo spazio che ti rimane a disposizione, prendi la scopa, un po’ vintage, devo assolutamente fotografarla, mica scherzi, chissà quanti traslochi ha vissuto anche lei.
DSC_0016 DSC_0010
DSC_0005 DSC_0023

Tra una chiacchiera e la musica a palla, la mattina della domenica passa velocemente, ti mangi un confetto  ai fiori di bosco, ti prendi il pennello, la vernice bianca e cominci a spennellare una cassa della frutta, che immediatamente cambia i connotati per diventare una splendida porta-bomboniere : te la immagini con il velo e i fiori colorati, il giorno dopo. Guardi l’ora, l’odore dei ravioli di carne dal negozio di pasta fresca vicino,  ti fa venire fame. Questa é la domenica del Country home, domani si ripartirà …  gli scatoloni sono ancora da scartare! Buona settimana, amiche. Jessica e Fiammetta.

DSC_0035

Annunci